lunedì 31 dicembre 2012

2013




senza dimenticare
SALUTE
PACE
BENESSERE COMPLETO

per voi
per noi
e anche per me!

Per il 2013 e il futuro, ricordiamoci che 
noi possiamo fare la differenza:
siamo quello che pensiamo e se agiamo (coerentemente con quello che pensiamo) 
possiamo iniziare a cambiare le cose!
(è un promemoria anche per me)

BUON 2013

LOVE


L O V E



L  O  V  E


Ila

giovedì 22 novembre 2012

L'unione fa la forza... e nasce Idee in Azione

Una mattina di novembre... un po' per gioco e un po' sul serio, nasce un gruppo di lavoro che si coordina su Facebook. Facebook per lavorare? Sì, perchè checchè se ne dica, è un mezzo che accorcia le distanze.

In un clima da autogestione liceale, un gruppo formato da creativi, designers e makers italiani, decide di promuovere l'acquisto di oggetti handmade per Natale. Nel giro di dieci giorni è stato fatto un lavoro di selezione, impaginazione, confronto (tra discussioni, risate e pure votazioni) e ispirazione che ha portato alla nascita di Idee in Azione


e alla creazione di un catalogo sfogliabile on line, con link attivi che portano direttamente agli shop e alle pagine dei creativi presenti.

Ora però il comunicato ufficiale:


“Idee in Azione – Xmas 2012” è un piccolo catalogo, realizzato da un gruppo di creativi deciso a promuovere l’acquisto di prodotti handmade nel periodo di Natale.
Acquistare e regalare handmade ha un valore aggiunto: i prodotti proposti sono pensati e realizzati da persone, che hanno messo passione e ingegno… sono lontani dalle logiche e dai profitti delle multinazionali; non nascono da ricerche di mercato ma da uno spirito libero e creativo, che in un mondo omologato e seriale possono fare la differenza.
Scegliere handmade spesso significa donare un pezzo unico o un oggetto di design, a cifre ragionevoli, senza subire i passaggi che portano a un rincaro dei prezzi.
In un ottica e obiettivo comune – la promozione dell’handmade e del design- anche il catalogo è autoprodotto; il lavoro è stato fatto con la collaborazione di tutti i creativi presenti, traendo spunti e idee da un confronto sereno e solidale dei partecipanti.
Il catalogo sarà consultabile e scaricabile on line, per facilitarne la diffusione e la condivisione in blog, siti e social network.

E finalmente il catalogo!



E' stato divertente, stimolante, interessante lavorare insieme  e realizzare questo progetto. Per me è la dimostrazione che l'ambiente creativo ha una marcia in più... forse perchè c'è meno individualismo e la volontà di portare avanti i nostri sogni con passione, nonostante la crisi. 
Insieme. 
Un po' giocando e un po' no!


martedì 20 novembre 2012

Tutti al Festival dell' Handmade!

Siete pronti?
Siete caldi?
(Niente paura non sto scrivendo il post 
lookata come Madonna, 
in guepiere di pelle nera, calza a rete 
e tacco da vertigine)

Vi sto solo incitando calorosamente 
che si terrà questo we 
(24 e 25 novembre 2012) 
a Verona, nella bellissima cornice dell'ex Arsenale Austriaco.



troverete una carrellata di creativi 
decisamente variegata, 
pronta a soddisfare tutti i gusti.

Qua di seguito l'elenco completo, solo per darvi un idea di quanti saremo e della possibilità di scelta.


Alessia Baldi
Alt Design
Amabito
Angela Fattori
ApeVale
Arte e Natura
Artoleria
Bolli Sartoria Creativa
Carlegno
ConCreta
Cose da Mati
Creative Lizart
Creazioni Zuri
Diana Diside
Dis-moi oui
[dp] + Vix
Elenadpcreazioni di Elena De Paoli
Elena Mangeli Tricot Designer
Enjoy Quality
Enrica Trevisan Illustrazioni
Erbagatta
Faroteo Accesorios
Filo e Colori di Ila
Gira e Rigira la Moda
Glix
Grey & Milk
Grim&Marius
Ilaria ChianiCactus, MonsterPuzzle, FattoDaMe
Il Gesso e la Seta
It’s Time to Dream
Jaiamiju
L’Albero del Sapone
L’Albicocco
La Grig
La Nico delle Meraviglie
Larinani + HandMadeMafia
La Signorina Poi
Lastè Design Illustrazioni e Scarabocchi
Le Allegre Creazioni
Loukippi
Luciana Torre – Handmade Stupendo
Luthien Art
madamaRobè
Maison Vivì
Maraconde
Meike Everaarts
Miss Lamparita + Blume Labo
Nokike + Reversus
Pamphlet
Pazze Pezze
Pemberley Pond
Peperosa
Petite Fraise
Pollaz + Milktoothrain
Polvere di Fantasia
Rabatto
Trepuntozero Civette sul Comò
Tulimami
Stak
Stefano Gentile Nerdart
Stringimi al collo
TacchiDadieDatteri
Trashit
TrevisanArt
Valeraku
Zero Più Marta + Elisse

Curiosi? Date un occhiata la blog dedicato, 
curato da Roberta (l'organizzatrice dell'evento) 
e poi venite a trovarci di persona!

Sarà un occasione per pensare 
ai vostri primi acquisti di Natale, 
in modo originale, unico... 
per pensare a dei regali diversi, 
lontani dall'ottica dettata dalle ricerche di mercato, 
ma vicina alla passione 
che accomuna tutti gli espositori: 
quella creativa!

E' un invito ufficiale!
Vi aspetto e vi aspettiamo 
al Festival dell'Handmade - I nuovi creativi - 
24 e 25 novembre 2012
dalle 10:00 alle 19:30
Verona, ex Arsenale Austriaco

Ingresso libero

martedì 6 novembre 2012

FUOCO a Roma... (ma è un bijoux!)

Sono felicissima di dirvi che la collana FUOCO 
ha passato la selezione della 4° edizione 
del Concorso Internazionale Bijoux d'Autore 2012.

Collana FUOCO 

La prima mostra collettiva degli autori selezionati 
si terrà a Roma, 
con inaugurazione il giorno 22 novembre 2012 
alle ore 16 e 30 
(non ci sarò personalmente purtroppo, 
ma il mio cuore sarà li e decisamente balzellante!).



La seconda mostra collettiva si terrà a Casalmaggiore al Museo del Bijoux, dal 9 febbraio 2013.

Ma ora l'invito ufficiale!


BIJOUX D’AUTORE 2012 
CONCORSO INTERNAZIONALE – 4a EDIZIONE

INVITO 

22-23-24-25 novembre 2012
Inaugurazione 22 novembre ore 16.30
Arciconfraternita dei Bergamaschi - Via di Pietra, 70 – Roma
Orari apertura: 10.30 – 12.30 /16.30-19.30 – ingresso libero


Bijoux d'Autore coinvolge artisti, designer e artigiani nazionali e internazionali, i quali, sperimentando materiali alternativi e nuove forme, mostrano il volto della bigiotteria contamporanea.
Ampia la scelta dei materiali proposti, dalla buccia di cipolla al marmo, passando per stoffe e bottoni, fili di rame e di acciaio, e ancora ottone, legno, seta ed altri ancora.
Un ornamento da indosso che va oltre ‘l’abbellire’ ... racconta poesie, sogni o paesi lontani.
Una selezione di particolare varietà e bellezza.
Vi aspettiamo per la prima mostra a Roma dal 22 al 25 novembre 2012. Il giorno dell’inaugurazione ci sarà la proclamazione del vincitore, finalisti e menzione speciale,
Nel 2013 la mostra verrà ospitata dal Museo del bijou di Casalmaggiore, dal 9 al 23 febbraio.

GLI AUTORI SELEZIONATI

SEZIONE BIJOUX D’AUTORE
Emanuela Mae Agrini (Cartessenza) • Ilaria Anselmi (Fili e colori di Ila) • Nilma Arraes • Valentina Barella (Oriunda jewels) • Eleonora Battaggia (Caracol) • Giulia Boccafogli • Lorena Bombardelli • Teresa Brescia • Viviana Bullita • Veronica Caffarelli • Silvia Caldarulo • Luciano Capossela • Monica Catrullo e Lorella Greco • Anna Maria Cavallo • Vittorio Ceccoli • Elisa D’anna • Paolo De Alexandris • En=Joy • E-vasiva in collaborazione con Oro SI Gioielli (Simone Censi)• Paola Galli (Cartabianca) • Francesca Gerlini • Eleonora Ghilardi • Lucilla Giovanninetti (Eandare) • Mario Gualandri • Michela Guatto • Veronica Guiduzzi • La Rocca & Figliolia • Floriana Maracchia • Marcilene Rodrigues • Monica Matos • Simone Minonzio • Barbara Muller • Simona Negrini (Andromeda) • Giorgia Palombi • Marilisa Parodi • Grazia Patruno • Angela Pezzino • Giovanna Racca • Alessandra Renzulli • Ludovica Ricciardi • Daniela Ronchetti • Sandra Rosadini • Valeria Eva Rossi • Giuliana Salvadori • Ilaria Sbarzella • Dario Scotto (Exe) • Flora Sica • Viviana Soligo (Maison Vivì) • Vincenza Sorrentino (Viscè) • Maria Tenore • Tintaunita (Anna Cino e Linda Gambero) • Chiara Trentin (Chimajarno) • Barbara Tritapepe

SEZIONE EMERGENTI Martina Musetti • Marzia Schiavolin

SEZIONE PROGETTAZIONE Eleonora Battaggia (Caracol) • Flora Sica • Maria Tenore 


Parteciperanno alla mostra collettiva con alcune realizzazioni le autrici finaliste di Bijoux d’Autore 2011

Angelo Verga, vincitore terza edizione
Eleonora Battaggia (Caracol), seconda classificata
Francesca Gabrielli, terza classificata
Cecilia Rosati, quarta classificata
Ludovica Cirillo, vincitrice sezione emergenti


GIURIA TECNICO SCIENTIFICA

- Bianca Cappello Storica del gioiello antico e contemporaneo
- Vittoria Caratozzolo Docente, autrice e studiosa di moda e costume
- Silvia Cerroni Orafo designer 
- Daniela De Lisi Studiosa moda e gioielli
- Claudio Franchi Orafo e argentiere - storico e critico d’arte e del gioiello
- Fabrizia Ranelletti Critico d’arte - docente di storia dell’arte
- Stefano Ricci Architetto e designer di gioielli, orologi e oggetti
- Marina Valli Designer di gioielli ed oggettistica

GIURIA OSSERVATORIO
- Elena Agosti Direttore artistico VIART Centro artigianato artistico vicentino
- Nadia Camandona Fondatore della ‘Nadia Camandona Editore’ e Vice Pres. Assoc. Scuole Tecniche San Carlo 
- Serena Ciarcià Fashion designer – Responsabile de ‘Gli Artigianauti’ 
- Elena Rivieccio Coordinamento progetto Tarì Design Lab 
- Chiara Sampietro Presidente Consorzio MIBI Fabbriche Italiane – 
- Paolo Zani Presidente Associazione Amici del Museo del Bijou 


PATROCINI
● ASSESSORATO ALLA CULTURA COMUNE DI CASALMAGGIORE
● MUSEO DEL BIJOU DI CASALMAGGIORE

MEDIAPARTNER
● VJ VICENZA JEWELLERY 
● CAPODOPERA – NADIA CAMANDONA EDITORE
● A4mani.it
● GLI ARTIGIANAUTI 


Realizzazione Logo: Claudio Franchi 
PRODUZIONE: Art & Art®
ORGANIZZAZIONE: INCONTRI E EVENTI
IDEAZIONE e PRODUZIONE ESECUTIVA: Norma De Lucia per Associazione IncontrieEventi
SEGRETERIA ORGANIZZATIVA: Norma De Lucia 

Se avete modo di andare alla mostra, fatelo! 
L'anno scorso sono andata a Casalmaggiore 
e vedere le opere dal vivo è un'emozione grandissima. La visione e l'impatto sono completamente differenti! Vedere le proporzioni, i giochi di luce e colore 
che magari in foto non hanno la stessa resa, 
è estremamente coinvolgente: 
l'impatto è veramente differente!

A presto!

venerdì 2 novembre 2012

Abitudini

Sottotitolo: da cambiare.

E' da qualche mese che medito questo post, poi come sempre la marea di cose da fare, rallenta tutto, blog incluso.

La primavera scorsa io e un gruppo di amiche, abbiamo iniziato ad interrogarci su cosa potevamo iniziare a fare per avere meno impatto ambientale e forse economico, nelle nostre vite. 
Il punto di partenza (ma il percorso è lungo e le abitudini da cambiare sono tante) è stato la pulizia della casa.
Adesso sicuramente vi si materializzeranno due tipi di immagine: uno è quello di una sorta di casalinghe disperate che parlano solo di pulizie, ordine e cucina... 
la seconda di un gruppo hippy e fricchettonambientalista, con collane di fiori al collo, occhialini tondi e pantaloni a zampa di elefante; sicuramente io e le mie amiche preferiamo essere associate alla seconda immagine, anche se non ci corrisponde perfettamente!

Ognuna di noi si è approcciata alla cosa in modo differente... abbiamo sperimentato e testato alcune cose, scambiandoci poi risultati e idee.
Io sono di una pigrizia cosmica in cucina: non amo cucinare e quindi ho rinunciato immediatamente all'idea di autoprodurre il sapone.

Per anni ho comprato il detersivo alla mescita, per non mettere in circolo altre bottiglie di plastica; un giorno mi sono trovata con le bottiglie di detersivo vuote e visto che ero in un supermercato bio a comprare alcune cose, ho chiesto che me le riempissero: mi è stato risposto che non potevano... se volevo il loro detersivo dovevo prima comprare le loro bottiglie vuote; vista l'insensatezza della cosa ho rinunciato, ma alzando gli occhi ho visto sullo scaffale un sacchetto di noci del sapone.

Nulla di più ecologico direi... non subiscono processi lavorativi, se non l'essere raccolte da terra, quindi hanno pochissimo spreco di risorse sotto ogni punto di vista. Comincio la mia avventura eco, proprio con loro.
Dopo svariati esperimenti capisco come usarle: seguendo le istruzioni ovviamente, le sminuzzo nel loro sacchettino di tela, le metto nel bucato e le riciclo per tre lavaggi. Alla fine le elimino nell'umido.

Ottimo vero? 
Però non mi soddisfano completamente: l'odore non è dei migliori, sanno vagamente di rancidino.
Risolvo aggiungendo olio essenziale di lavanda o arancio dolce nelle vaschette del detersivo e dell'ammorbidente.
A proposito di ammorbidente: le noci del sapone rendono già morbido il bucato e non c'è bisogno di usarlo.

Ma ancora non sono soddisfattissima: su alcune fibre chiare (tipo quelle delle mutande che non stressano, pizzicano, eccetera) a volte restano aloni bejolini; quindi dopo varie prove decido di usare le noci solo per bucato scuro e lenzuola.

Quindi PRO: 
sono economiche, completamente naturali e ecologiche (non c'è dispendio di risorse ambientali e energetiche utili visto che non subiscono processi industriali). Non richiedono l'uso di ammorbidenti vari (pestiferi per la nostra pelle e a livello ambientale).

CONTRO: 
non hanno un buon odore di base e su alcuni capi possono lasciare aloni.

Problema: come risolvo il bucato chiaro e delicato?


Mi armo di sapone di marsiglia (io compro Almacabio, panetto da 300gr) quello vero, non quello che si trova al supermercato o al discount (si presentano in modo amichevolmente bioretrò, ma sono veleno puro) e di grattugia: ad ogni bucato do una bella gratuggiata che butto direttamente nel cestello della lavatrice. Se il bucato è particolarmente schifezzoso, faccio un prelavaggio mettendo nella vaschetta apposita un po' di bicarbonato (la candeggina l'ho sempre odiata!). In questo caso, qualche volta nella vaschetta dell'ammorbidente metto un po' di aceto... ne basta pochissimo e va benissimo anche quello del discount o il primo prezzo.

PRO: 
ha un'odore gradevole, è un prodotto tutto sommato sano e il risultato è buono. Profumo gradevole.

CONTRO: 
per quanto poco, ma subisce sempre un processo industriale (quindi c'è un dispendio di energie); per i pigri dover usare l'olio di gomito per grattuggiare!

E i pavimenti? Sono andata a colpo sicuro: in un secchio di acqua molto calda, diluisco mezzo bicchiere di aceto, mezzo bicchiere di alcool rosa e 6 gocce di olio essenziale. Risultato ottimo... e mi è andata bene al primo colpo. Quindi al momento non cambio la formula!

Adesso viene il temuto momento dei piatti sporchi...
Come già detto, per me la cucina è vagamente una stanza optional. Non sono decisamente la regina dei fornelli e se non avessi obblighi familiari, probabilmente mangerei solo cose crude e veloci.
Ma i piatti s'hanno da fa! Quindi anche qua esperimenti...
Inizialmente ho provato con aceto e limone... la cosa traumatica è l'assenza di schiuma. L'abitudine di vederla nella vasca dei piatti ti fa pensare che sicuramente non stai lavando. Quindi all'inizio ti viene puntualmente di mettere uno zicchettino di detersivo chenonsisamai, nell'acqua... ma sempre meno, fino a non metterlo proprio più.

Anche qua esperimenti vari...


Per poi approdare alla soluzione definitiva: argilla ventilata (o verde) e bicarbonato.
Innanzitutto se cucino la pasta, il riso o lesso le patate, riciclo l'acqua di cottura, bollente e piena di amido sgrassante, butto dentro una spolverata di bicarbonato (se ho pezzi di limone avanzati, metto anche quelli che profumano ottimamente)... poi inumidisco la spugnetta e la poccio una volta nell'argilla, ancora una volta nel bicarbonato e lavo tutte le stoviglie come se usassi un comune detersivo in polvere.
Sono incredibilmente riuscita a lavare una teglia da paura, al primo colpo, con la sola argilla... con mooooooltaaaaaaaa satisfaction!

Per fornelli e lavandini vado di bicarbonato o aceto.

Sono tante le cose che si possono fare ancora: in casa ho ancora residui di detersivo che lascio nel caso il mio figlio maggiore decida di muovere il sederino (speranza piuttosto remota), ma da mesi sia io che mio marito abbiamo procediamo in modo alternativo.

Tra i cambi di abitudine che abbiamo messo in atto in casa c'è anche quello di riesumare il più possibile le biciclette e abituare i figli a muoversi in città così... di comprare la verdure e la frutta in zona, nell' azienda agricola di due ragazzi fantastici che hanno mollato le loro precedenti attività, per dedicarsi alla cura della terra, rispettando l'ambiente, la natura e i suoi tempi.

Ma è solo un inizio di percorso, che voglio continuare. Sono abitudini che con un minimo di sforzo si possono cambiare. Il motivo di questo post è che come è entrata la pulce nell'orecchio, a me e le mie amiche, leggendo in internet qualche notizia qua e là... magari posso aiutare qualcun altro a vedere le cose da un punto di vista più compatibile con l'ambiente in cui viviamo e che lasceremo ai nostri figli. Magari, nel mio piccolo, riesco a instillare in qualcun altro qualche domanda...

Questo è uno dei motivi per cui da alcuni mesi, non adopero la mia adoratissima resina... anche su questo ho fatto delle riflessioni, che prima o poi scriverò.

E con questo vi lascio con il mio saluto freak

PEACE 

AND 
LOVE


e alla prossima!



venerdì 5 ottobre 2012

Ci vediamo al Vanitas' Market!

Ci siamo!
Il Vanitas' Market di Cremona è ormai alle porte!



Il 13 e 14 ottobre 
si terrà la sesta edizione di questo grande evento dedicato al Vintage e alle autoproduzioni.

Rubo la descrizione della manifestazione 
direttamente dal sito Vanitas
"Vanitas’ Market é:
un evento nuovo dedicato alle autoproduzioni 
di nuovi artisti/artigiani/stilisti 
suddivisi idealmente in diverse aree merceologiche:

 - autoproduzioni / brand emergenti 
(abbigliamento, accessori, arredamento e oggettistica artigianale o a tiratura limitata)/remake  e ecodesign
- vintage 
(abbigliamento e accessori usati fino agli anni ’80)/second hand (abbigliamento e accessori usati dagli anni ’80 ad oggi) /modernariato (arredamento e oggettistica)
- temporary shop 
(negozi temporanei di articoli di produzione industriale caratterizzati dalla loro anima innovativa, creativa, di ricerca)
uno strumento di promozione della piccola imprenditoria italiana, 
con una grande attenzione nei confronti di temi 
come l’artigianalità, il riciclo e l’ecosostenibilità

un punto di incontro per i creativi italiani 
e per tutte le attività artistiche 
legate alla moda e all’arte, 
anche attraverso l’apertura dell’evento 
ad eventi collaterali  
(dj e live set, mostre, incontri, sfilate..)
 un evento turistico di grande richiamo, 
con migliaia di visitatori 
provenienti da tutto il nord Italia."

Qua di seguito il programma completo 
delle due giornate


Sabato 13 ottobre

10.00 – Galleria: apertura manifestazione 
e inaugurazione con l’ Ass. alle Politiche Giovanili 
Jane Alquati

10.00/20.00 – Galleria:Eco-modelle per un giorno, con Organic Brides (www.organicbrides.net)

17.00 – Spazio The Wall 
(via Capitano del popolo, 14): 
vernissage mostra Hot Pot di MA-MM 

18.30 – Pagoda Giardini Pubblici: 
Le Minè in concerto, 
a cura di Centro Musica Cremona (www.cantieresonoro.it)

20.00 – Galleria: chiusura manifestazione

Domenica 13 ottobre

10.00 – Galleria: apertura manifestazione

09.00/13.00 – Il Piccolo Baobab 
(Galleria del Corso 1/3): 
Piovono cornetti, colazione con animazione e, 
a seguire, il Baby Aperitivo 
con area giochi attrezzata gratuita 
(con tagliandino rilasciato dagli espositori) (www.ilpiccolobaobab.com)

16.00/20.00 – Galleria: conclusione dimostrazione live dei laboratori Up Create, 
con Chiara Huntspear 

20.00- Galleria: Chiusura manifestazione

Filo e Colori di Ila ci sarà...  

Vi aspetto allora al 
Vanitas’ Market a Cremona 
– VI Edizione – 
Galleria XXV Aprile e Giardini Pubblici di Piazza Roma  13/14 ottobre 2012 
dalle 10.00 alle 20.00 
ingresso libero

POST IT

Grazie a Luca di Artigianando, che ancora una volta si è dedicato al mio lavoro con questa bella intervista (leggi qua)


e grazie alla redazione di The Taylor's project  che ha dedicato uno speciale a Filo e Colori di Ila (leggi qua)


Un bacio a tutti e vi aspetto a Cremona!

giovedì 6 settembre 2012

Spazio Meme, continua la collaborazione!

Adoro Spazio Meme 
e adoro il suo progetto culturale... 
non è da tutti, specialmente di questi tempi, 
riuscire a portare avanti certe idee. 
Quindi sono felice di dirvi 
che la collaborazione continua!

Oltre a qualche pezzo della serie People are people, 
da questa stagione potrete trovare 
la serie POLIEDRICA -riciclo- ERANO PAROLE  
e EFFETTO PANTONE, 
tutti pezzi unici, prodotti in pochi pezzi e in esclusiva.

ERANO PAROLE

Orecchini

Orecchini POLIEDRICA -riciclo- ERANO PAROLE

Orecchini POLIEDRICA -riciclo- ERANO PAROLE  1

Anelli

Anello POLIEDRICA -riciclo- ERANO PAROLE giallo

Anello POLIEDRICA -riciclo- ERANO PAROLE rosso

Collana

Collana POLIEDRICA -riciclo- ERANO PAROLE

Collana POLIEDRICA -riciclo- ERANO PAROLE 

Collana POLIEDRICA -riciclo- ERANO PAROLE 


EFFETTO PANTONE

Orecchini

Orecchini POLIEDRICA -riciclo- EFFETTO PANTONE  small

Orecchini POLIEDRICA -riciclo- EFFETTO PANTONE 


Spille

Spille POLIEDRICA -riciclo- EFFETTO PANTONE 1 e 2

Spilla POLIEDRICA -riciclo- EFFETTO PANTONE 3



Anelli

Anello POLIEDRICA -riciclo- EFFETTO PANTONE 1 

Anello POLIEDRICA -riciclo- EFFETTO PANTONE 2


Collana

Collana POLIEDRICA -riciclo- EFFETTO PANTONE 

Collana POLIEDRICA -riciclo- EFFETTO PANTONE 

Collana POLIEDRICA -riciclo- EFFETTO PANTONE 

In entrambe le serie 
mi sono divertita a inserire elementi di feltro 
applicato al PET, 
in modo da creare interessanti contrasti 
tra il lucido, freddo, vellutato e caldo... 
sempre seguendo la voglia di giocare 
con gli effetti visivi 
e di vedere come un testo o un immagine 
riescono a stravolgersi 
a seconda del taglio e della composizione.

Tutte le informazioni su Spazio Meme:


gli appuntamenti, 
mostre, eventi, designer presenti e indirizzi vari, 
sono disponibili a questo link.

POST IT

Ho tante cose da mostrarvi e raccontarvi, 
ma poco tempo per seguire tutto come vorrei.
Spero di riuscire a ritagliare spazio per ogni cosa, almeno con l'inizio della scuola...

Intanto però

LOVE

L O V E


L  O  V  E!!!

sabato 25 agosto 2012

Spirito

Spirito agreste?
Ti vedi in un fienile, con abitino fiorito 
e una spiga di grano tra i denti?


Orecchini POLIEDRICA -riciclo- FIENO  http://etsy.me/SzPZFY

Spirito allegro e buongustaio?
Non rinunceresti per nulla al mondo 
a un pezzo di cioccolata all'arancia?

Orecchini POLIEDRICA -riciclo- SWEET ORANGE  http://etsy.me/SzQoIv

Spirito SKA-tenato?
Sei rimasta sotto 
con le canzoni di Ivan Cattaneo 
negli anni 90?

Orecchini PUZZLE - SKA PESTRATA http://etsy.me/SzQCPU


Spirito brillante?
Da sempre aneli a un Trilogy 
e lui (giustamente) glissa?

Orecchini PUZZLE - BRILLOCCO MANIA http://etsy.me/SzQMXt

Spirito eccessivanimalierista?
Sei indecisa se indossare 
una pelliccia fucsia di leopardo, 
mangiare vegan 
e l'essere la Ciccone de noialtri?

Orecchini PUZZLE - BELLA LEOPARDONA
info filoecoloridiila@yahoo.it

Spirito caleidofreak?
Il capoufficio ti riprende continuamente 
per il look da hippy 
e la visione caleidoscopica che hai del lavoro?

Orecchini PUZZLE - CALEIDOS
info filoecoloridiila@yahoo.it

Ok, mi fermo qua altrimenti non se ne esce... 
troppi spiriti differenti tutti in una volta; 
ne tengo qualcuno per altri post!

Buon WE!